fonte: KFOR

Condividi su Linkedin

Il neo Ambasciatore visita per la prima volta Il Comando Regionale della missione in Kosovo.

La visita è avvenuta nel giorno del primo turno delle elezioni amministrative in Kosovo

​ Il neo Ambasciatore d’Italia in Kosovo, Antonello De Riu, ha realizzato la sua prima visita al Regional Command West (RC-W) della Kosovo Force (KFOR), a guida italiana su base 185° Reggimento Artiglieria paracadutisti Folgore. Ad accoglierlo a “Camp Villaggio Italia” è stato il Colonnello Andrea Bertazzo, Comandante del contingente multinazionale di stanza a Peja/Pec, che ha fornito ha fornito il punto di situazione sulle attività realizzate nel settore occidentale del Kosovo dalle unità di KFOR nell’ambito del mandato della risoluzione 1244 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite del 1999.

In particolare, il Comandante di RC-W ha sottolineato l’importanza della sinergia tra i nove contingenti che costituiscono il Comando Regionale West ( (Italia, Croazia, Austria, Slovenia, Macedonia del Nord, Moldavia, Turchia, Svizzera e Polonia) tesa a garantire la sicurezza del Monastero di Decani, a monitorare la libertà di movimento nel settore di competenza, a sviluppare progetti di cooperazione civile e militare (CIMIC) e attività di collegamento con le 15 municipalità dell’area di responsabilità tramite i Liaison Monitoring Team (LMT).  

La visita è avvenuta nel giorno del primo turno delle elezioni amministrative in Kosovo, durante cui la comunità internazionale e l’UE in particolare hanno fornito supporto e osservatori alle istituzioni in Kosovo per garantirne il corretto svolgimento. Al termine dell’incontro, l’Ambasciare De Riu ha espresso parole di apprezzamento per la meritoria opera svolta dal contingente italiano di KFOR, evidenziando la capacità di interagire con la popolazione locale e di contribuire efficacemente alla libertà di movimento e alla coesistenza pacifica dei differenti gruppi etnici.

condividi: