fonte: Comando Truppe Alpine

Esercitazione NATO in Germania per il 3° Reggimento Artiglieria  Terrestre.

15 nazioni NATO si addestrano in scenario war

​Oltre 5600 soldati da 15 nazioni diverse, questi i numeri della Allied Spirit X esercitazione coordinata e condotta dal Joint Multinational Readiness Command (JMRC) di Hohenfels nel Sud Est della Germania.
Circa 1200 soldati statunitensi a cui si sono aggiunti 4400 militari dei paesi NATO e PfP quali Danimarca, Finlandia, Germania, Gran Bretagna, Israele, Lituania, Moldavia, Olanda, Polizia Slovacchia, Spagna, Svezia e Turchia in attività da 30 marzo al 17 aprile.

L’Italia vi ha partecipato con il 3° Reggimento Artiglieria Terrestre della Brigata alpina Julia.

L’attività, unica nel suo genere per integrazione ed interoperabilità delle singole compagini nazionali impiegate in termini di sistemi d'arma e componenti di comando e controllo, è stata preceduta da una fase di pianificazione durata circa 8 mesi.
L'obiettivo dell'esercitazione è stato l’incremento del livello di addestramento di forze NATO ad operare congiuntamente nella gestione di scenari di crisi, la verifica dell'interoperabilità dei sistemi e la sicurezza delle comunicazioni in ambiente “war”.

Il JMRC consente l'addestramento in scenari realistici ed in condizioni ambientali difficili, una opportunità per i comandanti a tutti i livelli di operare congiuntamente e di condividere procedure e tecniche confrontandosi nella pianificazione e nella condotta di operazioni.

Il Comandante della Brigata Julia, Gen. B. Alberto Vezzoli, visitando i reparti, ha avuto modo di apprezzare l’elevato livello di addestramento e la maturità etica dimostrato dagli artiglieri del 3° anche in questa occasione addestrativa.

condividi: