fonte: COMFORDOT

I giovani Soldati dell'85° Reggimento Addestramento Volontari "Verona" concludono il 1° modulo del “corso basico per Volontari in Ferma Prefissata di un anno”.

Cinque giorni importanti per la formazione dei Soldati dell’85° RAV

​Dal 28 gennaio al 1 febbraio, presso l’area addestrativa di Roverè della Luna (TN) si è svolto il 1° modulo addestrativo del “corso basico per Volontari in Ferma Prefissata di un anno (VFP1)”, che ha visto addestrarsi e operare 356 giovani, tra donne e uomini, VFP1 dell’85° Reggimento Addestramento Volontari “Verona”.

I militari neo arruolati, giunti all’85° RAV lo scorso 5 dicembre 2018, stanno svolgendo il corso di formazione basica, della durata complessiva di 11 settimane, necessario a costruire le fondamenta del Soldato. Durante questi cinque giorni di intenso addestramento, con temperature quasi mai sopra lo zero, i Soldati, organizzati in team e seguiti dal personale istruttore, hanno svolto pattuglie in ambiente boschivo e innevato, simulazioni d’interventi di Basic Life Support, attività d’addestramento individuale al combattimento e attività a fuoco.

In queste ultime, i Volontari hanno utilizzato le armi portatili in dotazione all’Esercito, quali il fucile Beretta AR 70/90 e la mitragliatrice leggere FN MINIMI, ed effettuato il lancio della bomba a mano modello SRCM 35. I frequentatori di corso operando insieme in questo contesto particolarmente impegnativo, dove le condizioni meteo e generali non sono ottimali, hanno compreso l’importanza dell’addestramento, di quanto questo sia fondamentale a far superare agevolmente le criticità, e sperimentato il legame unico e genuino che caratterizza chi si ritrova a operare in tali contesti.

Il prossimo 8 febbraio, a suggello della settimana di intenso e proficuo addestramento svolto, i Soldati pronunceranno il fatidico e atteso “lo giuro”. La cerimonia si svolgerà alla Caserma “Duca” di Verona sede dell’85° RAV. Al termine del corso, previsto per il prossimo 28 febbraio, i VFP1 saranno inviati ai reparti operativi. Gli aspiranti alpini e paracadutisti, invece, effettueranno un ulteriore periodo di addestramento alla specialità rispettivamente presso la Scuola Militare Alpina di Aosta e il Centro Addestramento di Paracadutismo di Pisa. L’85° Reggimento Addestramento Volontari “Verona” è uno dei tre reggimenti dell’Esercito Italiano, l’unico dell’area del Nord Italia, che svolge il compito di addestrare oltre 2.000 VFP1 ogni anno.

condividi: