fonte: COMFOP Sud

Il 152° reggimento della Brigata sarda impegnato nelle aree boschive di Lollove con l'esercitazione "Devil's Forest".

Svolto un addestramento specifico per i militari neo-assegnati

​Il 152° reggimento Fanteria “Sassari”, dal 14 Gennaio all’8 Febbraio 2019, ha effettuato un periodo di addestramento di specialità orientato ai 50 militari neo assegnati, appartenenti al ruolo graduati e volontari. Le attività sono state condotte da istruttori del reggimento, che hanno tenuto lezioni teoriche/pratiche alla caserma Gonzaga, sede stanziale del reggimento, e nelle aree addestrative di Campo Mela (SS) e di Baratz (SS).

Questo particolare addestramento ha visto la sua conclusione nelle aere boschive di Lollove (NU), con lo svolgimento di un’attività continuativa a livello plotone denominata “Devil’s Forest”. L’esercitazione ha visto i Sassarini muoversi completamente equipaggiati nelle foreste della Barbagia, dormendo all’addiaccio per quattro notti e percorrendo 15 km al giorno con alle spalle uno zaino del peso di quindici chilogrammi.

Durante l’intero periodo di addestramento sono state trattate diverse materie, tra le quali topografia, Basic Life Support (BLS), armi, capacità di comando, organizzazione della difesa e coordinamento del centro di fuoco, e gestione del personale in situazione di stress.

Lo scopo di tale attività è stato quello di adeguare il livello addestrativo dei neo assegnati, a premessa del loro inserimento nelle unità operative a livello plotone del 152° Reggimento, in previsione dei molteplici impegni che il reggimento continuerà a svolgere nell’ambito delle operazioni di sicurezza sul territorio Nazionale ed estero.

condividi: