fonte: Comando Truppe Alpine

Condividi su Linkedin

Marce in alta montagna e in ambiente innevato sulle Dolomiti di Sesto.

Quattro giorni di attività, percorsi 70 km e 5.502 metri di dislivello

Si è conclusa nei giorni scorsi una intensa attività di movimento in alta montagna e in ambiente innevato che ha interessato il 6° Reggimento Alpini, unità operativa dell'Esercito inquadrata nel Comando Truppe Alpine.

Personale istruttore del battaglione "Bassano" (ente preposto allo svolgimento dei corsi avanzati di sci), affiancato dai quadri del Reggimento in possesso di adeguate capacità sciistiche, ha condotto, nel pieno rispetto delle norme per la mitigazione del rischio da contagio Covid 19, un addestramento alpinistico della durata di quattro giorni.


In particolare, gli istruttori del "Bassano" hanno potuto applicare le procedure per la gestione in sicurezza delle ascensioni e le tecniche di approccio all'alta montagna, simulando anche le procedure di recupero per eventuali incidenti, avvalendosi di idonei mezzi di trasporto per ricondurre a valle eventuali infortunati.


Nei quattro giorni di attività continuative, i militari hanno percorso circa 70 km sugli sci o indossando racchette da neve, a seconda del terreno. Lungo lo sviluppo dell'itinerario, sono stati affrontati 5.502 metri di dislivello e non sono mancate le attività peculiari della specialità alpina, a rimarcare l'importanza di mantenere alto il livello di addestramento e di capacità operativa per poi fornire - in sicurezza – le basilari tecniche di sci alpinismo durante lo svolgimento dei corsi che annualmente il 6° Reggimento Alpini conduce a favore del personale dell'Esercito.


condividi: