fonte: COMFORDOT

Condividi su Linkedin

Al 235° RAV i Volontari in ferma prefissata di 1 anno del 4° Blocco 2019 in esercitazioni a fuoco.

Molte le attività condotte, dall’orientamento all’uso e maneggio delle armi in dotazione

​A circa un mese dal loro ingresso nella Caserma “Emidio Clementi”, sede del 235° Reggimento Addestramento Volontari “Piceno”, al termine delle operazioni di incorporo e nell’ambito dell’addestramento di base che prevede, tra l’altro, lo sviluppo di una preparazione fisica coerente con lo status di militare, i Volontari in Ferma Prefissata di un anno appartenenti al 4° scaglione del 4° Blocco 2019 hanno condotto, presso la Scuola di Fanteria in Cesano di Roma e il Poligono di Tiro “Army Tactical Fire” di Bracciano, l’addestramento notturno e le lezioni di tiro con l’armamento individuale in dotazione.

In particolare, tre compagnie del Battaglione Addestrativo, con il sostegno dalla Compagnia Comando e Supporto Logistico del Reggimento, hanno portato a termine diverse attività tattiche, dall’orientamento all’uso e al maneggio delle armi in dotazione, svolte sia di giorno sia nell’arco notturno.

Nei prossimi giorni i Volontari presteranno giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana nella Piazza d’Armi della Caserma “Emidio Clementi”, cerimonia che segnerà la chiusura del corso di formazione e il trasferimento di coloro che saranno risultati idonei presso i Reparti operativi e logistici dell’Esercito dislocati su tutto il territorio nazionale.

condividi: