Firmato un Protocollo di Intesa tra l'Azienda USL Umbria 2 e il Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell’Esercito.

Il Protocollo permetterà l'abbattimento delle liste di attesa in alcuni ambulatori

Proseguono le iniziative che ampliano la collaborazione tra il Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell'Esercito ed il contesto sociale territoriale. Dopo il Protocollo di Intesa con il Corpo delle Infermiere Volontarie della C.R.I. Regione Umbria, siglato lo scorso 26 aprile, venerdì mattina, nei locali della Caserma "Ferrante Gonzaga Del Vodice", un'altra importante firma è stata apposta su un nuovo Protocollo d'Intesa fra l'Azienda Unità Sanitaria Locale n. 2 Regione Umbria ed il Centro.

 

Tale protocollo è finalizzato al mantenimento e all'aggiornamento di alcune competenze tecniche del personale sanitario militare del CSRNE che, collaborando presso le strutture del Presidio Ospedaliero di Foligno, si manterrà costantemente aggiornato sulle pratiche mediche, chirurgiche di primo e pronto soccorso e sui protocolli diagnostici e terapeutici delle patologie relative ad alcuni ambiti specialistici garantendo, contemporaneamente, un importante contributo funzionale alla città.

 

L'iniziativa, voluta dal Comandante del Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell'Esercito, Generale di Brigata Emmanuele Servi e dal Direttore Generale dell'Azienda Sanitaria Locale Umbria n. 2, Dottor Imolo Fiaschini, rinnoverà la collaborazione tra i due Enti, avviata nell'anno 2012, prevedendo lo sviluppo di attività di reciproca utilità.

 

In particolare, il Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell'Esercito consentirà al proprio personale sanitario militare, compatibilmente con le prioritarie attività istituzionali e nell'ambito del normale orario di lavoro, di prestare la propria opera professionale presso le strutture della USL Umbria n. 2, comunicandone mensilmente la disponibilità. La USL Umbria n. 2 s'impegnerà, invece, ad accogliere gli operatori militari, impiegandoli in maniera fattiva nelle varie attività previste dal Presidio Ospedaliero, anche al fine di un eventuale abbattimento delle liste di attesa in alcuni ambulatori specialistici.

 

Importanti sinergie saranno invece avviate in materia di eventi formativi in Educazione Continua in Medicina sia mediante la partecipazione del personale sanitario militare del CSRNE alle attività organizzate dalla USL Umbria n. 2 sia attraverso l'organizzazione congiunta di tali eventi.

 

"Il protocollo d'intesa oggi rinnovato va a rafforzare la collaborazione e l'integrazione istituzionale già esistente fra i due Enti, senza alcun aggravio di spesa", sottolinea il Generale di Brigata Servi, Comandante del Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell'Esercito, "incrementando l'aggiornamento delle professionalità del personale sanitario militare impegnato sia all'estero nei vari Teatri operativi sia sul territorio nazionale nell'ambito di un'intensa attività di selezione medica esercitata nei confronti dei vari partecipanti ai concorsi di Forza Armata. L'attuazione di sinergie tra Istituzioni, fortemente sentita nella città di Foligno, costituisce un fattore di successo a vantaggio e a beneficio delle Istituzioni stesse e della comunità locale".


condividi: