fonte: COMFOTER di Supporto

Il 7° Trasmissioni si schiera al fianco del personale sanitario  per allestire e supportare gli ospedali di Crema e Piacenza.

#dipiùinsieme #noicisiamosempre

Nei giorni scorsi, nell'ambito delle misure poste in essere per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da CoViD-19 e assistere la popolazione civile, alcuni team specialistici del 7° Reggimento Trasmissioni di Sacile si sono uniti ai colleghi del genio e dei reparti di Sanità dell'Esercito Italiano, già impegnati nell'allestimento di due ospedali da campo nelle zone di Crema e Piacenza.

Tecnici e operatori, utilizzando tecnologie all'avanguardia studiate per fornire la massima flessibilità e affidabilità sia in Patria che fuori dal territorio nazionale, hanno implementato un'infrastruttura di comunicazione che consente al personale sanitario di avere a disposizione strumenti efficaci di comunicazione con le altre articolazioni impegnate nell'emergenza e con le strutture ospedaliere civili.

In un momento così difficile e delicato, la possibilità di assicurare comunicazioni veloci ed efficaci tra i presidi sanitari di "prima linea" e la rete delle strutture sanitarie sul territorio, è di fondamentale importanza.

Attraverso l'utilizzo di tecnologie satellitari e informatiche, le unità delle trasmissioni realizzano e gestiscono un sistema che, in tempi rapidissimi, è in grado di assicurare agli operatori sanitari, apparati telefonici e postazioni dati con tutti i servizi di comunicazione richiesti per lo scambio e la trattazione dei dati sensibili relativi ai pazienti assistiti.

 La natura di questi sistemi e la loro flessibilità, permette inoltre di seguire in tempo reale l'evolversi della situazione negli ospedali da campo, modificandone, in caso di necessità, l'intero sistema. Ancora una volta, gli uomini e le donne dell'Arma delle Trasmissioni stanno danno prova della loro professionalità, confermando la percezione che i cittadini hanno dell'Esercito Italiano quale Istituzione al servizio del Paese. 


condividi: