fonte: COMFOTER di Supporto

Presentato alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia il documentario "Palazzo Carli, l'illustre sconosciuto".

Palazzo Carli: storica sede veronese del COMFOTER di Supporto

​Nello spazio dedicato alla Regione Veneto allestito all'Hotel Excelsior di Venezia, alla presenza dell'Assessore della Regione Elena Donazzan, il regista Mauro Quattrina e il Generale di Corpo d'Armata Amedeo Sperotto, Comandante delle Forze Operative Terrestri di Supporto, hanno presentato nei giorni scorsi, in occasione della  74^ Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, il documentario "Palazzo Carli, l'illustre sconosciuto".

 

"Palazzo Carli" è da oltre 150 anni la sede di importanti comandi militari: ultimo in ordine di tempo il Comando delle Forze Operative Terrestri di Supporto dell'Esercito Italiano. Il cortometraggio, oltre a descrivere il prestigioso palazzo della metà XVIII secolo, narra come questo sia stato nel corso degli anni al centro di numerose vicende storiche della città di Verona.

 

 Fu  residenza del Feldmaresciallo Radetzky, comandante delle forze austriache nel Lombardo-Veneto durante la Prima Guerra di Indipendenza e, in una delle sue sale, si svolse il 16 ottobre del 1866 la cerimonia protocollare con la quale Verona e il Veneto furono riunite al Regno d'Italia. Il Generale Sperotto, nel suo intervento, dopo aver ringraziato gli organizzatori dell'evento e gli intervenuti, ha sottolineato come "Palazzo Carli" costituisca motivo di vicinanza tra l'Esercito e la città di Verona.

 

E', infatti, spesso sede di iniziative culturali e sociali ed è oggetto di un programma di restauro conservativo. Ciò a conferma di come il rispetto delle tematiche ambientali, la conservazione e la protezione dei beni di interesse storico culturale rivestano da tempo grande importanza per l'Esercito Italiano.


condividi: