fonte: COMFORDOT

Il Generale di Corpo d'Armata Fungo: "entusiasmo, orgoglio e spirito di squadra" i principi cardine del corso.

Progetto formativo avanzato per 162 Capitani dell'Esercito

​A Palazzo Arsenale, sede del Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito, nei giorni scorsi ha avuto inizio il 144° corso di Stato Maggiore. 162 capitani dell’Esercito di cui 3 ufficiali stranieri giunti da Brasile, Egitto e Slovenia, saranno i protagonisti di un progetto formativo avanzato della durata di otto mesi che li abiliterà a operare negli staff di unità italiane e multinazionali.


In possesso di una significativa esperienza maturata in contesti internazionali fra cui Afghanistan, Balcani, Iraq, Somalia, Libano, i frequentatori del 144° corso, hanno seguito un periodo di autoapprendimento propedeutico a distanza di 19 settimane, attraverso l’ausilio della piattaforma informatica “e-learning”, finalizzato ad aggiornare e uniformare le conoscenze dottrinali e professionali.


Proseguiranno la fase residenziale di 31 settimane presso la Scuola di Applicazione dell’Esercito, dove approfondiranno le loro conoscenze tecnico-professionali attraverso l'analisi di scenari operativi in cui l’Esercito opera, anche con assetti “dual use”, al servizio della società civile. 


Inoltre, ai frequentatori verranno proposti moduli specialistici di settore con discipline fra le quali: tattica, logistica, servizio informazioni operativo, storia militare, lingua inglese, diritto umanitario, tecniche di gestione delle crisi, pubblica informazione e comunicazione, psicologia militare, etica e leadership.


Il Comandante per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Giovanni Fungo, ha ribadito che: “entusiasmo, orgoglio e spirito di squadra sono i principi che vi dovranno accompagnare anche durante questa fase di formazione professionale”.

condividi: