fonte: SME

Dagli altipiani vicentini nella Grande Guerra alle operazioni internazionali il lungo viaggio della Logistica dell’Esercito Italiano.

Due giorni di manifestazioni a Terni per i 102 anni dell’Arma Trasporti e Materiali

​Sarà la città di Terni ad ospitare quest'anno l'anniversario della nascita dell'Arma Trasporti e Materiali (già Corpo automobilistico) con una serie di manifestazioni che ricorderanno  i 102 anni di storia della spina dorsale della logistica dell'Esercito.

La ricorrenza è legata alla Battaglia degli Altipiani, che nel maggio 1916 consentì di arrestare le truppe austro-ungariche proiettate verso la pianura veneta allo scopo di aggirare il dispositivo difensivo italiano. La manovra ebbe successo anche grazie al grande contributo degli Autieri, precursori dell'Arma Tramat, che seppero trasferire in brevissimo tempo dal Fronte dell'Isonzo a quello degli Altipiani Vicentini migliaia di soldati e materiali. Fu il primo grande autotrasporto strategico di truppe e materiali, oltre 120 mila uomini spostati sull'Altopiano di Asiago, in breve tempo, per arginare l'avanzata dell'esercito austroungarico, ormai in procinto di dilagare nella sottostante pianura padana. Tale straordinaria azione, innovativa per l'epoca, vide l'impiego contemporaneo di oltre 1.000 autocarri e  creò le basi per la nascita del Servizio Automobilistico diventato oggi Arma dei Trasporti e Materiali.


Una serie di eventi articolati in due giornate permetteranno ai cittadini della città umbra di partecipare alla celebrazione dell'Arma Tramat: domani, alle ore 11, sarà inaugurata la mostra sul tema 'Il ruolo della donna durante la Grande guerra' presso palazzo Mazzancolli, allestita in collaborazione con l'archivio di Stato di Terni. Successivamente, in piazza della Repubblica, esibizione della banda della Scuola trasporti e materiali, mentre nel pomeriggio, alle ore 18, verrà inaugurata la mostra storica sulla Grande guerra presso palazzo Primavera, a cui seguirà, a palazzo Gazzoli, una seconda esibizione  il concerto della Banda della scuola trasporti e materiali.

Il 18 maggio, una deposizione di una corona di alloro presso la lapide commemorativa di piazza Briccialdi anticiperà la cerimonia militare in piazza della Repubblica dove saranno schierati i Reparti in armi e  le Bandiere di Guerra dell'Arma dei Trasporti e Materiali e dell'11° Reggimento Trasporti 'Flaminia', che verrà decorata con la Croce d'Argento al Valor Militare. Nell'occasione sarà possibile conoscere i mezzi attualmente in uso all'Esercito nella mostra statica allestita in piazza della Repubblica e, nel primo pomeriggio, accedere al Polo di Mantenimento delle Armi Leggere di viale Brin per visitare la raccolta tecnica delle armi.


Sin dalla nascita, l'impegno dell'Arma dei Trasporti e dei Materiali non è mai venuto meno e ha permesso all'Esercito Italiano di essere sempre al passo con l'evoluzione organizzativa e tecnologica delle Forze Armate, specie nella gestione delle attività di trasporto, rifornimento e mantenimento dei mezzi, materiali e sistemi d'arma, a favore di tutte le unità, in patria e all'estero.


condividi: