fonte: SME

A Palazzo Cusani una tre giorni di conferenze tematiche, tavole rotonde e workshop.

Sviluppato il tema "la forza relazionale del linguaggio"

​Si è concluso lo scorso venerdì a Palazzo Cusani il 1° Meeting Nazionale sulla Comunicazione dell’Esercito Italiano. Una tre giorni dedicata a conferenze tematiche, tavole rotonde, workshop, attività espositive e momenti sociali dedicata al tema della “Forza del linguaggio relazionale” per far emergere capacità e potenzialità di un indissolubile rapporto tra Esercito e società. Un evento nazionale in cui gli addetti ai lavori del mondo militare e civile, insieme, hanno affrontato i principali temi dell’attuale scenario comunicativo.


Grande affluenza di pubblico il giorno dell’apertura, martedì 11 dicembre, dove giornalisti e professionisti del settore si sono confrontati con i diversi rappresentanti dell’Esercito Italiano sui grandi temi della comunicazione. Dall’Ufficio stampa al web, alla radio, passando per il marketing, lo sport e la storia. E ancora, la comunicazione nelle pubbliche calamità, gli interventi dei militari in operazioni fuori area e sul territorio nazionale (Operazione “Strade Sicure”), e il funzionamento delle attività di inviati e uffici stampa in occasioni di eventi emergenziali come terremoti e alluvioni.


Nella seconda giornata è stato approfondito il tema dell’editoria moderna e storica con uno sguardo al mondo della fotografia, del cinema e della televisione, oltre che della moda e fashion design. La giornata si è conclusa con la proiezione in anteprima nazionale del Documentario “Orrore Bianco” realizzato in occasione del 75° anniversario della Campagna di Russia e con l’intervento del Dott. Giuseppe Giannotti vice direttore di Rai Cultura.


La terza giornata è cominciata con un interessante confronto tra il mondo universitario e militare sul tema “Tecnologia e Sicurezza, comunicare l’emergenza: il ruolo delle tecnologie “DUAL ROLE”. Successivamente i lavori sono proseguiti con il Workshop “Costituzione ed Esercito Italiano” dove sono intervenuti rappresentati e studenti dell’Istituto Europeo di Design di Milano. E’ stata poi approfondita la comunicazione organizzativa con una tavola rotonda dal tema “l’esplorazione dell’intelligenza emotiva – il benessere organizzativo” che ha visto coinvolti esperti di psicologia militare e non solo. Attesissimo il tema dello sport, visto come mezzo di crescita professionale e sociale grazie anche al contributo fornito dagli interventi dei Gruppi Sportivi presenti a Palazzo Cusani. Non poteva mancare la “Musica Militare” con un flash mob della Fanfara della Brigata Taurinense a Piazza del Duomo.


Il meeting, ideato ed organizzato dall’Ufficio Pubblica Informazione e Comunicazione dello Stato Maggiore Esercito, è stato un proficuo momento di riflessione dove, attraverso la condivisione di esperienze comuni, progetti e prospettive future sono state poste le basi per costruire e creare le premesse per nuove reciproche collaborazioni.

condividi: