Capacità e Sistemi



Oggi l'Esercito versa in uno stato di sofferenza causato da anni di prolungato ipo-finanziamento, da cui deriva una posizione di arretratezza tecnologica tale da porre a rischio l 'interoperabilità con le forze terrestri  dei Paesi alleati e con le stesse Forze Armate consorelle. Cosicché, colmare tale divario prestazionale  deve essere ritenuto  un requisito  urgentissimo,  qualificante e abilitante per l'intera Difesa.

In merito, risulta necessario concretizzare numerosi programmi  oggi maturi, tra cui spiccano: il "Sistema Individuale  di Combattimento/Soldato Sicuro", che garantisce al militare alti livelli di protezione e capacità d'ingaggio; la "Blindo Centauro Il"; l'ammodernamento della linea carri armati, cardine dell 'operatività dell'intero comparto terrestre; il Veicolo Blindato Medio "Freccia"; il Nuovo Elicottero da Esplorazione e Scorta [NEES] e il Light Utility Helicopter  [LUH], piattaforma, quest'ultima, che andrà a sostituire  e razionalizzare  alcune linee in fase di dismissione; il VTLM 2, nuova versione aggiornata del "Lince" che tanto ha contribuito alla sicurezza e protezione dei nostri soldati.



PROVVEDIMENTI ADOTTATI
  • Pubblicazione Future Operating Environment (FOE) ed. 2019. Approvato il documento in parola quale strumento di analisi di lungo termine che, partendo dai principali riferimenti nazionali e dell'Alleanza Atlantica, possa delineare le tendenze evolutiv con le quali l'Esercito sarà chiamato a confrontarsi nel prossimo avvenire.

  • Pubblicazione del Concetto Operativo dell’Esercito Italiano (2020-2035). Approvato il Concetto Operativo dell’Esercito, documento concettuale cardine per lo sviluppo capacitivo delle forze terrestri che rappresenta l’espressione diretta dell’intento del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito nell’arco di tempo considerato (2020-2035). 

  • Proposta di "Legge Terrestre". Redatto un disposto normativo volto richiedere l'allocazione di adeguate risorse finanziarie per uno strutturato rinnovamento e ammodernamento dell'Esercito, colpito da un prolungato ipofinanziamento che non ha permesso di attuare gli auspicati provvedimenti legislativi e determinato un importante divario con le altre Forze Armate.

  • Ammodernamento capacitivo/approvvigionamento sistemi. Firmati a fine dicembre i contratti dei programmi di ammodernamento e approvvigionamento relativi a:

          ‒  Sistema "Soldato Sicuro";

          ‒  Light Utility Helicopter;

          ‒  VBM "Freccia";

          ‒  CAMM-ER;

          ‒  SPIKE;

          ‒  prototipi ammodernati del carro "Ariete".

  • Acquisizione sistema Counter Unmanned Aerial System (C/UAS) "Drone Dome". Autorizzata l'acquisizione di sistemi di contrasto alla minaccia mini e micro APR "Drone Dome" al  fine di  dotare quanto  prima la Forza Armata di  apparati  per la protezione del personale impegnato nei principali Teatri Operativi

  • Intensificazione della cooperazione Italia-Israele. Promossa la cooperazione italo-israeliana in materia di veicoli blindati tesa a incrementare le capacità e le performance delle rispettive piattaforme nazionali, estendendo la collaborazione anche a possibili ulteriori progettualità comuni, come in tema di Main Battle Tank.

  • Intensificazione dei rapporti con lo US Army in tema di sviluppo capacitivo. Promosso lo sviluppo di una forma di cooperazione bilaterale finalizzata al coinvolgimento dell'Esercito nel processo di ammodernamento dello U.S. Army attraverso la partecipazione concreta ai programmi Next Generation Combat Vehicle (NGCV) e Future Vertical Lift (FVL).

  • Sviluppo della capacità Counter Unmanned Aerial System (C-UAS).

  • Studio sulla revisione della componente pesante di Forza Armata.

  • Inoltrata l'Esigenza Operativa per mini-micro Aeromobili a Pilotaggio Remoto (APR).

  • Firma del contratto per la realizzazione di n. 3 prototipi del carro "Ariete ammodernato.

  • Costituiti 3 Gruppi di Progetto permanenti per i programmi di acquisizione “Centauro 2”, VBM 8x8 “Freccia” e per il “mantenimento dell’operatività e delle condizioni di sicurezza del carro Ariete”.

  • Firmato in data 24 luglio 2018 il contratto di acquisizione delle prime 10 piattaforme della Nuova Blindo “Centauro”.

  • Avviato l’iter per l’acquisizione e l’impiego di micro UAV nei Teatri Operativi (siglato contratto per n. 14 sistemi).

  • Emanata Direttiva sulla cura dei mezzi e materiali.

  • Avviate attività tecnico-amministrative per ammodernamento della capacità aviolancistica del comparto forze convenzionali (paracaduti).

  • Avviato il processo per acquisizione di ulteriori Sistemi Individuale da Combattimento “Soldato Sicuro” (Proposto e approvato il finanziamento di oltre 18.000 sistemi).

  • Proposta di Esigenza Operativa volta al potenziamento e rinnovamento dei sistemi di simulazione dell’Esercito Italiano.

  • Intraprese azioni per l’aggiornamento del parco radio di F.A. e acquisite stazioni portatili e radio satellitari.

  • Avvio acquisizione radio JTAC a livello rgt.


Leggi tutte le news