Capacità e Sistemi



Oggi l'Esercito versa in uno stato di sofferenza causato da anni di prolungato ipo-finanziamento, da cui deriva una posizione di arretratezza tecnologica tale da porre a rischio l 'interoperabilità con le forze terrestri  dei Paesi alleati e con le stesse Forze Armate consorelle. Cosicché, colmare tale divario prestazionale  deve essere ritenuto  un requisito  urgentissimo,  qualificante e abilitante per l'intera Difesa.

In merito, risulta necessario concretizzare numerosi programmi  oggi maturi, tra cui spiccano: il "Sistema Individuale  di Combattimento/Soldato Sicuro", che garantisce al militare alti livelli di protezione e capacità d'ingaggio; la "Blindo Centauro Il"; l'ammodernamento della linea carri armati, cardine dell 'operatività dell'intero comparto terrestre; il Veicolo Blindato Medio "Freccia"; il Nuovo Elicottero da Esplorazione e Scorta [NEES] e il Light Utility Helicopter  [LUH], piattaforma, quest'ultima, che andrà a sostituire  e razionalizzare  alcune linee in fase di dismissione; il VTLM 2, nuova versione aggiornata del "Lince" che tanto ha contribuito alla sicurezza e protezione dei nostri soldati.


PRINCIPALI PROVVEDIMENTI ADOTTATI

  • Esigenza Operativa “Gap Crossing”.
    Elaborata l’esigenza operativa in parola tesa all’acquisizione di ponti logistici da impiegare in compiti tattici di superamento d’interruzioni (gap crossing) e in concorso in caso di emergenze dovute a pubbliche calamità.
  • Addendum all’Esigenza Operativa “Completamento delle capacità di difesa NBC del 7° rgt. Difesa CBRN “Cremona”.
    La progettualità in parola, oltre a integrare le esigenze di materiali e veicoli in dotazione al 7° rgt. Difesa CBRN “Cremona” e a prevedere la costituzione di un secondo battaglione CBRN, assicurerà uno Strumento Militare pronto a rispondere in Patria e all’estero alle minacce di tipo CBRN, come la pandemia in atto ha ben evidenziato.
  • Esigenza Operativa “Sistema di Comando e Controllo nazionale a tecnologia LTE/5G dell’E.I.”.
    Elaborata l’esigenza operativa in parola tesa all’acquisizione di capacità basate sull’integrazione dei servizi Long Term Evolution (LTE)/5G con le reti della Difesa con le quali, nel prossimo futuro, la F.A. potrà operare con efficienza, efficacia e in sicurezza per il completo assolvimento dei compiti istituzionali, in aderenza al progressivo sviluppo digitale dei processi cognitivi, decisionali e di comando e controllo.
  • Programma Surface to Air Missile Platform/Terrain (SAMP/T). Evoluzione capacitiva New Generation.
    Avviato programma di ammodernamento della capacità controaerei attraverso l’evoluzione capacitiva del sistema in parola che porterà ad un miglioramento nel contrasto alle minacce aeree e missilistiche.
  • Ammodernamento dei lanciatori MLRS-I di F.A. per l'impiego dei razzi di nuova generazione GMLRS Extended Range (ER).
    Approvato una esigenza operativa che mira a colmare il gap capacitivo dovuto a limitazioni di gittata, precisione ed effetti conseguiti, nonché disponibilità di munizionamento degli attuali sistemi d'arma.
  • Idoneità all’impiego militare ed introduzione in servizio del disturbatore spalleggiabile anti RC-IED Porlable Jamming Syslem (PJS)-R6 versione 2.
    Conclusosi con esito positivo il processo di omologazione del sistema in parola che permetterà una maggiore protezione delle forze dalla minaccia derivante da ordigni improvvisati radio controllati.
  • Approvvigionamento n.14 sistemi RAVEN Digital Data Link (DDL).
    Tali aeromobili a pilotaggio remoto (APR) garantiranno uno sviluppo armonico e bilanciato della capacità mini/micro APR della F.A. ed allo stesso assicureranno una piena e qualificata aderenza alle esigenze di impiego operativo nazionale ed estero.
  • Completamento dell’Esigenza Operativa “Veicolo Tattico Medio Multiruolo” (VTMM).
    Il completamento dell’esigenza operativa in parola comporterà l’acquisizione da parte della F.A. dell’adeguato numero di piattaforme VTMM nelle versioni 4x4 “Posto Comando”, “Route Clearance Package” e “ambulanza”. Inoltre, nella versione 6x6, saranno acquisite ulteriori piattaforme denominate Conventional Munition Disposal / lmprovised Explosive Device Disposal (CMD/IEDD), Posto Comando e Electronic Warfare.
  • Ammodernamento/approvvigionamento capacitivo.
    Proseguono i programmi di ammodernamento e approvvigionamento relativi a:
    • Sistema “Soldato Sicuro” (SIC), con il finanziamento già sancito per l’acquisizione di complessivi 19.771 sistemi (periodo 2020-2027) e l’avvio delle attività tecnico-amministrative per l’approvvigionamento di ulteriori 8.346 apparati;
    • Light Utility Helicopter, per un totale auspicato di 50 aeromobili;
    • Nuovo Elicottero Esplorazione e Scorta (NEES), con la scelta definitiva della motorizzazione;
    • VBM “Freccia”, con la firma del contratto per la fornitura di 11 veicoli nella versione controcarri “Spike”;
    • ammodernamento del carro “Ariete”, con la realizzazione dei primi 3 prototipi entro il 2021;
    • nuova blindo armata “Centauro”, con l’avvenuto trasferimento della piattaforma prototipale presso la Scuola di Cavalleria per l’effettuazione delle prove operative a premessa dell’emissione del certificato di omologazione entro ottobre 2020;
    • VTLM “Lince 2”, con la firma del contratto per la realizzazione e la fornitura dei primi 16 esemplari nella versione Light;
    • mobilità tattica leggera, con l’aggiudicazione del prezzo per l’approvvigionamento del primo lotto delle nuove autovetture da ricognizione;
    • Posti Comando digitalizzati e Cyber Defence, con l’approvazione di specifiche Esigenze Operative al fine di garantire adeguati standard di sicurezza, digitalizzazione, proiettabilità e interoperabilità;
    • rinnovamento e digitalizzazione della capacità dei JTAC, con l’approvazione di specifica Esigenza Operativa.

  • Pubblicazione Future Operating Environment (FOE) ed. 2019. 
    Approvato il documento in parola quale strumento di analisi di lungo termine che, partendo dai principali riferimenti nazionali e dell'Alleanza Atlantica, possa delineare le tendenze evolutiv con le quali l'Esercito sarà chiamato a confrontarsi nel prossimo avvenire.
  • Pubblicazione del Concetto Operativo dell’Esercito Italiano (2020-2035). 
    Approvato il Concetto Operativo dell’Esercito, documento concettuale cardine per lo sviluppo capacitivo delle forze terrestri che rappresenta l’espressione diretta dell’intento del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito nell’arco di tempo considerato (2020-2035). 
  • Proposta di "Legge Terrestre". 
    Redatto un disposto normativo volto richiedere l'allocazione di adeguate risorse finanziarie per uno strutturato rinnovamento e ammodernamento dell'Esercito, colpito da un prolungato ipofinanziamento che non ha permesso di attuare gli auspicati provvedimenti legislativi e determinato un importante divario con le altre Forze Armate.
  • Ammodernamento capacitivo/approvvigionamento sistemi. 
    Firmati a fine dicembre i contratti dei programmi di ammodernamento e approvvigionamento relativi a:
    • Sistema "Soldato Sicuro";
    • Light Utility Helicopter;
    • VBM "Freccia";
    • CAMM-ER;
    • SPIKE;
    • prototipi ammodernati del carro "Ariete".
  • Acquisizione sistema Counter Unmanned Aerial System (C/UAS) "Drone Dome". 
    Autorizzata l'acquisizione di sistemi di contrasto alla minaccia mini e micro APR "Drone Dome" al  fine di  dotare quanto  prima la Forza Armata di  apparati  per la protezione del personale impegnato nei principali Teatri Operativi
  • Intensificazione della cooperazione Italia-Israele. 
    Promossa la cooperazione italo-israeliana in materia di veicoli blindati tesa a incrementare le capacità e le performance delle rispettive piattaforme nazionali, estendendo la collaborazione anche a possibili ulteriori progettualità comuni, come in tema di Main Battle Tank.
  • Intensificazione dei rapporti con lo US Army in tema di sviluppo capacitivo. Promosso lo sviluppo di una forma di cooperazione bilaterale finalizzata al coinvolgimento dell'Esercito nel processo di ammodernamento dello U.S. Army attraverso la partecipazione concreta ai programmi Next Generation Combat Vehicle (NGCV) e Future Vertical Lift (FVL).
  • viluppo della capacità Counter Unmanned Aerial System (C-UAS).
  • tudio sulla revisione della componente pesante di Forza Armata.
  • Inoltrata l'Esigenza Operativa per mini-micro Aeromobili a Pilotaggio Remoto (APR).
  • Firma del contratto per la realizzazione di n. 3 prototipi del carro "Ariete ammodernato.
  • Costituiti 3 Gruppi di Progetto permanenti per i programmi di acquisizione “Centauro 2”, VBM 8x8 “Freccia” e per il “mantenimento dell’operatività e delle condizioni di sicurezza del carro Ariete”.
  • Firmato in data 24 luglio 2018 il contratto di acquisizione delle prime 10 piattaforme della Nuova Blindo “Centauro”.
  • Avviato l’iter per l’acquisizione e l’impiego di micro UAV nei Teatri Operativi (siglato contratto per n. 14 sistemi).
  • Emanata Direttiva sulla cura dei mezzi e materiali.
  • Avviate attività tecnico-amministrative per ammodernamento della capacità aviolancistica del comparto forze convenzionali (paracaduti).
  • Avviato il processo per acquisizione di ulteriori Sistemi Individuale da Combattimento “Soldato Sicuro” (Proposto e approvato il finanziamento di oltre 18.000 sistemi).
  • Proposta di Esigenza Operativa volta al potenziamento e rinnovamento dei sistemi di simulazione dell’Esercito Italiano.
  • Intraprese azioni per l’aggiornamento del parco radio di F.A. e acquisite stazioni portatili e radio satellitari.
  • Avvio acquisizione radio JTAC a livello rgt.


Leggi tutte le news